Matias Vecino dalla sala stampa di Formello, si è si presentato ai tifosi e ai giornalisti….

«Per me è un vantaggio conoscere il mister e il suo staff. Può sicuramente aiutarmi nell’inserimento.

Se sono qua evidentemente è il destino che voleva così. Si era già parlato in passato, poi non c’è stato modo.

So bene in che squadra sono arrivato, posso dare il mio contributo. Le ultime due stagioni sono state difficili per me.

Questo per me è l’ambiente giusto per rilanciarmi.

Il mio obiettivo è quello di essere utile per la squadra, voglio essere importante. Ho tanta fame, con un allenatore che mi conosce bene e dopo un anno penso che l’obiettivo Champions sia alla portata. Credo che abbiamo le carte in regola per puntare alla Champions.

Ho avuto l’occasione di giocare grandi partite, con la pressione di tutto un Paese dietro. Sicuramente questo ti dà qualcosa in più, perché ogni partita a livello internazionale ti aiuta ad avere qualcosa in più.

Sarri se è cambiato? Ne ho parlato con un mio amico, è sempre la stessa persona. Anche nelmodo di parlare e spiegare le cose. Mi sembra di essere tornato indietro ai tempi dell’Empoli.

Ho già parlato con il mister. Ora vedremo quale sarà il mio ruolo in questa Lazio. Io mi stavo allenando, sono in buone condizioni, penso servisse un giocatore con le mie caratteristiche».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.