Tra le categorie che preferisco, specie quando si tratta di Formello, ci sono senza dubbio "gli ex epurati" che nessuno se li ricordava più.
Estate o inverno che sia, state sicuri che qualcuno aprirà il botolone dove sono chiuse tutte le scommesse perdute di Igli e non mancano mai, anzi, abbondano. Ed è oggettivamente giusto rimanerci Schockko-basiti, dai. 
Vivo rimpiangendo Bastos e a mani basse per giunta.  
Tare ha come unica missione di vita quella di farci imprecare, prendere perfetti sconosciuti low-cost ed erigerli a chissà quale occasione di mercato.
Costi quel che costi. E di solito il prezzo è sempre lo stesso: il nulla cosmico.
Calciatori tendenzialmente scarsi, fisicamente vulnerabili, l’unica cosa che riescono a danneggiare, con una certa dose di costanza e impegno, è proprio la loro immagine. Di questo mi dispiaccio, come mi dispiaccio molto per Muriqi.
Tare ne ha scelti a decine di questi elementi e si immola nel vano tentativo di redimerli.  
L’addio di Escalante, passato in prestito all’Alaves, ha portato un’importante novità per quel che riguarda la lista Serie A della Lazio, composta da 25 giocatori.
A sostituire l’argentino è infatti Jony. Lo spagnolo, rimasto fuori rosa nella prima parte della stagione, tornerà quindi a disposizione di Maurizio Sarri.
Un po’ di tenerezza me la fa, poraccio, quello che trovo davvero raccapricciante è chi spaccia un flop sotto mentite spoglie.
Questo è proprio il peggiore tra gli sbagli.
Ma Tare sembra ignorare il passato, e tantomeno ne trae insegnamento, salvo poi chiamarsene fuori in pompa magna con quei gran discorsoni davanti alle telecamere sulle scommesse a lungo termine eccetera eccetera…. Ma le paroline paracule non bastano più per farci abboccare e farci perculare doppiamente.
Nel dimenticatoio Formelliano, troviamo sicuramente Jony. Lui ha proprio un posto d’onore lì in mezzo.
E tra quella fila di gente che pascola e ciondola, corre ad arruolarsi nuovamente in prima squadra.
Lo stesso Jony sbolognato all’Osasuna. Club che poi aveva fatto un passo indietro perché non lo vedeva granché affidabile e, dopo un buon inizio, non aveva più trovato continuità.
Ma, effettivamente ci sta che nonostante tutto possa avere un’opportunità, eh.
O forse no?
Cioè, persino io ho capito che il centrocampista spagnolo è proprio così come lo vediamo, né più né meno, oltre pure i problemi fisici.
Lui non si sente un Fracazzodavelletri, si astiene dai proclama, ma c’è stato chi li ha fatti al posto suo, blaterando spavaldo che era un giocatore amante delle sfide e dovevamo solo capire fin dove poteva arrivare. 
"Diamogli tempo" ‘nsomma… Ricordando gli intrallazzi col Malaga per i 2 mln.
E mentre smontiamo aspettative di calciomercato ancora prima che nascano, c’è stato spazio per il tesseramento di Kamenovic e l’inserimento in lista di Jony al posto di Escalante.
Ma è ancora presto per parlare dei loro percorsi, mi sa.
Invocherei qualcuno che salvi Sarri prima che sia troppo tardi, ma mi sa che è già troppo tardi.
Simplemente, Xoxo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.