Mercoledì 27 ottobre alle 20,45 si gioca la partita Lazio-Fiorentina, il match è valido per la decima giornata di Serie A. Maurizio Sarri ha parlato nella conferenza stampa di vigilia: 

“Speriamo di essere pronti per ripartire. Vediamo le risposte che avremo e che daremo. Penso che la squadra sia pronta, vedendo l’atteggiamento dei miei ragazzi in allenamento. La Fiorentina è una squadra forte, quest’anno ha un gioco diverso dal passato e si sta esprimendo bene. Ha più vittorie in trasferta che in casa e non sarà facile. I giocatori importanti possono sempre decidere le partite, Immobile segna con continuità da diversi anni, Vlahovic sta venendo fuori negli ultimi anni e sta facendo bene”.  

Sulla decisione del ritiro: “Per noi è un momento di riflessione, parlando con i ragazzi e scavando dentro di loro abbiamo visto che questi alti e bassi si stanno ripetendo da un anno e mezzo e si verificano con le squadre di seconda fascia. Questo ci deve portare a delle riflessioni, significa che alla base c’è qualcosa di sbagliato nell’approccio alle partite. Spesso succede alla terza partita settimanale. Vedendo i dati fisici non vedo grosse differenze, il problema è sulle energie mentali e nel saper mantenere il livello molto alto sempre”.  

Su Luis Alberto: “Abbiamo fatto 12 partite, ne ha fatte otto da titolare, mentre in quattro ha giocato 40 minuti ciascuna. Faccio fatica a vederlo come uno che non sta giocando. Ci sono dei momenti della stagione in cui le necessità del singolo non corrispondono alle necessità della squadra e si guarda sempre al collettivo. E’ un giocatore importante per noi e si spera di risolvere tutti i problemi”. 

Sulla disponibilità del gruppo: “Questa è una delle squadre in cui sto trovando maggiore disponibilità da parte dei giocatori nel capire i miei dettami, manca qualcosa nella messa in pratica. Dobbiamo lavorare e basta, ci vuole pazienza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.