Fair play e buonismo, regolamento ed interpretazione, nelle ultime 48 ore si è detto praticamente di tutto sul gol di Felipe Anderson contro l’Inter.

Ma qual è il parere arbitrale, peraltro l’unico degno di rilevanza? A chiarirlo ci pensa Nicchi, ex presidente dell’AIA, direttamente a LaPress:

"C’è un regolamento, il gioco lo deve interrompere solo l’arbitro in caso di ferite o infortuni che riguardano la testa e situazioni più pericolose. Poi per quanto riguarda il fair play e le abitudini se ne può discutere, ma una cosa è chiara, il gioco deve continuare finché non lo ferma l’arbitro. Il fatto che è uno butta fuori la palla è un abuso della regola ma il regolamento è chiaro. Credo non ci siano dubbi su chi deve svolgere le operazioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.