E la Lazio torna in campo col nuovo Mister -quanto sei FAIGO Sarri- nuovo modulo, nuove, nuove/vecchie e vecchie conoscenze.
Tornano così anche i miei top e flop, best of trash, anche se nessuno ne sentiva minimamente il bisogno.
TUTTI TOP E ZERO TRASH (un po’ di trash è mancato, ma possiamo vivere bene pure senza)
Reina: anche se nulla hai potuto sul tiro di Bandinelli, resti lo stesso un faigo. Pure tu, tutti faighi come Sarri.  Un grazie a Luiz Felipe, però però, glielo dobbiamo. ROSE ROSSE A RAMOSSSS, HO COMPRATO STASERA
Lazzari: Ma stai a vedere che finalmente hai capito che il portiere ha più paura di te. GOLLAZZO
Luiz Felipe: che la forza sia con te. Boss assoluto, padrone della retroguardia. QUEI BRAVI RAGAZZI
Acerbi: l’arte del mestierante che molti giovinotti dovrebbero imparare. Paraculismo ne abbiamo? VAI E SPARGI IL VERBO.
Hysaj: Aspetto prima di giudicarti. Ma dopo aver visto i vari Durmisi, Jordan Lukaku e Jony imperversare su quella fascia sinistra, mi sembri già un miracolo. PROMOSSO
Milinkovic: sì, lo sappiamo, sei il più grande di tutti. Inutile stare qui a ripeterlo. E chi dice il contrario, o non sa cosa sia il calcio, o ha bisogno urgente di una visita oculistica. Ma esiste chi dice il contrario? No, non credo. CHE CULO CHE SEI VENUTO AL MONDO
(Dal 70′) Anderson ma non Felipe: non sei Felipe ma bene lo stesso. Non te ferma’ André, porta avanti la tradizione. NEL NOME DI ANDERSON SOVRANO
Leiva: chi c’ha Lucas non trema e tutto fila liscio. Più liscio di una vodka. ABSOLUTE LEIVA
(Dall’81’) Escalante: cattivissimo me.
Akpa Akpro: senza Parolo, serviva uno capace di far legna. Hai capito tutto, hai preso a randellate anche l’aria. GRADASSO
(Dal 45′) Luis Alberto: per me puoi fare il dito medio in mondovisione. Se tocchi il pallone così, non ti si può dire niente. NUN ME LASSA MAI
Pedro: hai scelto la sponda bona del Tevere. MI CASA ES TU CASA
(Dal 59′) Raul Moro: io mi fido di Sarri. Il ragazzo si farà. ESAME DI MATURITÀ
Felipe Anderson: mi sei mancato nemmeno puoi immaginare quanto. FA7 e tutto il resto è noia. BRAZIL LA LA LA LAAAAA
Immobile: e inizio a contare…1…. E POI ME ME NE RESTANO MILLE
(Dall’81’) Muriqi: io, comunque, mi sono affezionata. 
APPUNTI SPARSI
Ebbene sì, in difesa si può giocare pure in 4
Senad Lulic I MISS YOU. 
Un cavallo di ritorno non fa mai una bella fine, a meno che non si chiami Felipe Anderson.
L’Empoli non so’ bruscolini. 
Ma…ma…Patric?
ENJOY
Simplemente, Xoxo.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.