L’arrivo di Maurizio Sarri alla Lazio è senza alcun dubbio una vera mossa a sorpresa, di quelle che non ti aspetti perché in 17 anni di gestione Lotito mai avevamo avuto un segnale così importante. Maurizio Sarri rappresenta un colpo ad effetto, un’operazione che ad essere onesti è stata piuttosto tempestiva, soprattutto se rapportata ai tempi biblici ai quali siamo abituati delle trattative del duo Tare-Lotito. Questa volta vanno fatti i complimenti alla società, mai come in queste ore la Lazio è al centro di interesse mediatico, ovunque non si fa altro che parlare di questa avvincente operazione. Ora testa al mercato, sarà importante dare al mister il tempo necessario per valutare i giocatori a disposizione, qualcuno partirà, ma mai come quest’anno si ha la sensazione che la Lazio possa tornare prepotentemente a rivestire un ruolo da protagonista. Il tecnico toscano ha le idee ben chiare, si partirà da un ritiro nelle Alpi venete più lungo del solito, si parla addirittura di 24/25 giorni di duro lavoro tra le cime di Auronzo di Cadore. Prima di capire le prime mosse della società non ci resta che dare il benvenuto al nostro COMANDANTE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.