L’Italia continua il sogno europeo grazie a Chiellini, Pellè e super Buffon!

 BUFFON 8: Per oltre 70 minuti, i suoi compagni gli concedono un match abbastanza tranquillo, ma il nostro super portiere sa benissimo che non si può mai perdere la concentrazione ed infatti, nell’ultimo quarto d’ora sale in cattedra. Il miracolo vero lo fa su Pique all’89’ e la sua porta rimane inviolata. Grandissimo Gigi!

 

BARZAGLI, BONUCCI, CHIELLINI 7,5: Il triangolo juventino oramai è consolidato! Sicuri , mai in affanno, i tre moschettieri godono di una condizione fisica e mentale al top. Autorevoli, senza esitazioni, Chiellini è l’autore del primo gol che spacca la partita e diventa uno degli eroi azzurri di questa giornata!

 

FLORENZI, DARMIAN 6,5: Florenzi è tornato sulla fascia di sua competenza e sembra molto più sicuro rispetto alle gare precedenti. Uomo di fatica, operaio, corre, si dà da fare e non fa pesare più di tanto l’assenza di Candreva. Darmian entra nell’azione del raddoppio e perciò un pò di quella gloria è anche la sua.

 

PAROLO, DE ROSSI 6,5 : Marco è bravo a tenere la sua posizione, ma è anche utile negli inserimenti e nelle ripartenze azzurre. De Rossi, dopo il momento di evanescenza, torna carismatico a centrocampo. Si vede poco? Forse è vero, ma si sente tanto. Saluta il match troppo presto per problemi alla coscia, ci sarà contro la Germania?

 

MOTTA 4,5:  Lento, troppo lento e questo giustifica Conte che lo ha sempre fatto partire dalla panchina. Becca anche un giallo e salterà il match contro la Germania. Allora i cartellini non sono sempre cosa negativa ! Ciao Thiago buona degustazione dei vini di Bordeaux!

 

DE SCIGLIO 6: Questo Europeo sembra il normale proseguimento di una stagione poco felice per lui. Conte gli dà fiducia, ma sembra lo stesso impacciato ed insicuro. L’ammonizione lo condiziona e non poco, ma nella ripresa si sveglia diventando più reattivo.

 

EDER 6,5: Non riesce ad essere decisivo come vorrebbe, ma sicuramente la sua strada è stata in salita  rispetto alla prima uscita. Guadagna la punizione che porta al gol di Chiellini, peccato però quel contropiede al 10′ che non è diventata una bella rete.

 

PELLè 7,5: Centravanti di razza, prende e dà botte, corre senza sosta. Bissa la rete col Belgio e l’assist di tacco per Eder è sicuramente un gioiellino. Che dire di lui? Cecchino!

 

INSIGNE 7: Non è da tutti entrare a soli nove minuti  dallla fine e trovarsi incredibilemente a proprio agio in un match giunto alla fine. Eppure Insigne ci riesce e diventa protagonista, soprattutto nell’azione che ha portato al gol del ko. Prova anche la soluzione personale e tutto questo in meno di dieci minuti! 

 

CONTE 8: Motivatore, comandante in panchina, Conte sa giudare i suoi e non li fa mollare mai. Un pò allenatore, un pò tifoso, ha preparato bene la partita e le sue scelte si sono rivelate vincenti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.