Tutti i media, compreso noi, davano praticamente per fatto l’accordo tra Lazio e Prandelli ma è appena andato in atto un colpo di scena derivante dai rapporti di Lotito con la federazione.

Una decina di giorni fa Tavecchio e Lotito avevano deciso di prendere Ventura per la Nazionale Italiana tant’è che il presidente della Figc chiese a Cairo di liberarlo per farlo approdare sulla panchina degli azzurri.

A quel punto Cairo ha accettato di renderlo disponibile( ma ovviamente la rescissione ufficiale sarebbe arrivata al momento delle firme) e ha contrattualizzato Sinisa Mihajlovic. Intanto la Lazio, nella figura del presidente, prende contatti con Prandelli per portarlo sulla panchina biancoceleste e la trattativa sembra andare bene essendo stato trovato un accordo totale.
Succede però che per la Nazionale nasce l’opportunità Montella che negli ambienti che contano piace più di Ventura e quindi si vira verso di lui per il Ct. Di conseguenza il presidente del Torino Cairo si infuria con Tavecchio per la situazione creata tanto che per risolvere la problematica questo gli garantisce di piazzare l’allenatore ormai ex Torino da Lotito che, a questo punto, è quasi costretto a dire di si per mantenere i buoni, se non ottimi, rapporti con i vertici della Figc rinunciando a quella che era stata la sua scelta (appunto Prandelli). A prescindere dalla situazione venutasi a creare c’è da dire che al duo Lotito-Tare Ventura piace e molto e per questo difficilmente si lasceranno sfuggire l’opportunità di fare di necessità virtù.

 

L’allenatore potrebbe arrivare con un ingaggio di 700Mila Netti e quindi molto meno dello stipendio ben oltre il milione che si era preparato per Prandelli. E sbilanciandoci diciamo che a meno di altri colpi di scena inverosimili sarà proprio il settantenne il prossimo allenatore biancoceleste.

L’unico nodo sta proprio su Montella che non ha detto un si definitvo alla federazione ma che dopo aver parlato in questi giorni con un suo ex direttore sembra essersi convinto ad abbandonare la Sampdoria e a dire di si per il ruolo di Ct.

 

Di certo non un bel modo per arrivare alla decisione di un allenatore ma speriamo che questa scelta possa dare comunque dei frutti.

Infatti in questo vortice Ventura per noi è un buon allenatore, definito da molti (vedi Rambaudi) un maestro del calcio, e che nonostante l’età pratica un calcio più “giovane” di tanti allenatori della Seria A.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.