La Lazio finita la brutta stagione è stata chiara grazie alle parole del Ds Tare: “Faremo una rivoluzione”.

Non essendoci fondi economici adeguati per comprare giocatori di valore si è costretti quindi a cedere per rifondare. Nonostante le parole della dirigenza i prescelti da cedere sono Lucas Biglia e Antonio Candreva non solo per delle valutazioni tecniche ma soprattutto per la volontà di questi di andare a mettersi in gioco in Club con ambizioni più alte e per questo potrebbe essere controproducente tenerli.
La Lazio si aspetta di raccimolare circa 25Mln di euro per entrambi (50Mln totali) così da avere i mezzi economici per sostituire i partenti e completare la rosa con giocatori di assoluto valore. Il problema è che le cessioni dovrebbero essere fatte in tempi relativamente brevi senza aspettare Agosto proprio perchè gli introiti servono per fare mercato e secondo alcune notizie di cui siamo venuti a conoscenza a Lotito e Tare non sono arrivate offerte e interessamenti adeguati alle richieste. L’età dei due sta portando ad offerte(non ufficiali) di circa 15Mln+2/3 di Bonus per Biglia (Dallo United) e di 14+ 4 di Bonus per Candreva (dall’Atletico).

La Lazio si troverà quindi di fronte a un bivio: Aspettare la Coppa America e l’Europeo con la speranza di una valorizzazione dei due giocatori iniziando però il mercato con un pochino di ritardo oppure vendere altri con richieste che porterebbero più entrate cercando di convincere Biglia e/o Candreva della bontà del progetto laziale (cosa abbastanza difficile).

In questo senso il più richiesto è Keita Balde Diao che, dopo essere stato premiato come miglior Under21 della Serie A, ha richieste dall’Inghilterra e dalla Spagna con la possibilità di raccimolare tra i 25 e i 30 Mln di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.