Che l’ Africa sia ormai diventata una vera e propria fucina di talenti, e’ sotto gli occhi di tutti; anche le squadre italiane lo hanno del resto capito  e da un po’ di tempo a questa parte, usano fare  la spesa proprio li’ per rinforzare sia la prime squadre che i propri settori giovanili.

Quale occasione migliore dunque, per tutti i direttori sportivi, di prendere carta e penna e di annotarsi il nome del francese, naturalizzato marocchino, Sofiane Boufal che si sta mettendo in evidenza in Ligue 1 con la casacca del Lille? Classe 93′, di professione mezzapunta, il talentuoso numero sette dei “Les Dogues” (1.70 cm x 60 kg), tradotto in italiano i mastini, e’ dotato di una ottima tecnica individuale che lo rende un vero e proprio jolly d’attacco adattabile anche sulle due corsie esterne.

Dribbling ubriacante e classe cristallina unita ad una buona vena realizzativa, gli hanno consentito di imporsi al grande calcio e di convincere il Lille a riscattarlo lo scorso Gennaio per una cifra pari a 3 milioni di euro. A guardare i numeri sin qui raggiunti, si capisce anche il perche’: 5 reti ed  1 assist in 15 apparizioni, con una  media di 2.07 tiri a partita, 1.07 tackles e ben 4.2 dribblings tentati, che hanno fatto lievitare il suo cartellino fino a 4,50 milioni di euro, una cifra ancora accessibile per poter fare un affare in ottica futura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.