Tommaso Rocchi, ora attaccante del Tatabanya club di terza categoria Ungherese, è tornato a parlare di Lazio a Radio Olimpya.

Sul fatto che ora sia allenato da Bruno Giordano:

“Sono contento di essere allenato da Bruno Giordano. Mi fa ancora strano, poco fa pensavo a fare più gol di lui e adesso è il mio allenatore”.

Sul suo passato alla Lazio e ancora su Giordano: 

“Sono contento di quello che ho fatto alla Lazio, faccio parte della storia di questo club ma è anche la Lazio che è entrata nella mia storia. Con Bruno parliamo di tutto non solo di calcio. Lui spesso durante l’allenamento gioca con noi, ha ancora voglia di stare in campo e ha sempre i piedi vellutati”.

Poi sull’infortunio di Biglia:
“E’ un giocarore fondamentale, ha un carisma unico. 
Bisognava muoversi prima per avere un’alternativa con le sue qualità. Dopo il suo rientro ha giocato tre partite di fila, ci può stare che il fisico non abbia retto. Adesso sta a Pioli vedere come impostare la squadra”.

Sul campionato:
“E’ molto equilibrato, la Fiorentina sta facendo molto bene, il Napoli si è ripreso, la Lazio è lì davanti. Col passare delle partite si vedrà chi potrà reggere questo ritmo. La Lazio deve sempre puntare alla zona Champions”.


Infine sui giovani arrivati in estate:

“Hanno qualità, le scelte sono state fatte nella maniera corretta. La difficoltà è quella di riuscire a imporsi anche in partite importanti, dove servirà l’esperienza. Per raggiungere subito degli obiettivi, servono giocatori pronti. Vedremo come cresceranno questi elementi”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.