Ecco la conferenza stampa di Pioli prima del match contro il Saint Etienne. [Live]

Prende parola Pioli: “Il Saint-Etienne gioca un calcio veloce ed efficace, un avversario forte da approcciare con la giusta mentalità, anche se nell’ultima sfida ha perso in maniera piuttosto netta. Noi dobbiamo trovare continuità e costanza: le ultime due prestazioni sono state positive ma dobbiamo e vogliamo ancora crescere, per trovare ulteriore continuità. Noi dobbiamo rimanere sempre in Europa e lottare dunque per qualificarci sempre”.

Lei non cambia molto, ma pensa di variare in vista della settimana densa di impegni:
“E’ la sesta partita in 18 giorni e ne dovrò tenere conto, ma l’allenamento di oggi sarà importantissima. La squadra di domani sarà competitiva, questo è certo, perché vogliamo vincere e metterci in una posizione privilegiata nel girone”.

Biglia è pronto per tre partite in una settimana?
“Per lui non è un problema giocare tre partite di fila, ma solo questione di condizione fisica, che ancora non può essere al massimo. Dobbiamo aspettare che rientri al 100%, ovviamente è un giocatore importante”.

L’allenatore del Saint-Etienne teme moltissimo Anderson e Keita: li schiererà?
“Fa bene, ma i giocatori sapranno domani chi gioca e chi no”.

Punta molto su Lulic come terzino sinistro?
“Credo che Senad abbia caratteristiche importanti per quel ruolo. Può fare molto bene, attaccare anche meglio di come sta facendo ora. E’ un giocatore che può giocare in tanti ruoli”.

Matri sarà convocato?
“Ha fatto un provino positivo e se oggi confermerà di star meglio potrebbe essere convocato”.

Chi è per lei Felipe Anderson?
“E’ un ragazzo giovane, una bella persona, un professionista, che lavora con grande serietà ma allo stesso tempo divertendosi. Ho grande rispetto per lui, spero che mantenga queste sue caratteristiche molto importanti”.

Da domani si aspetta una crescita nel gioco oppure conta solo il risultato?
“Credo che dobbiamo dare continuità alle nostre prestazioni e mi riferisco allo spirito e all’approccio di fare la gara: poi è inevitabile che noi viviamo di risultati e vogliamo assolutamente vincere. Dobbiamo giocare da Lazio, con grande consapevolezza e mettendo in campo il massimo abbiamo grandi possibilità di vincere”.

Le assenze la preoccupano?
“Purtroppo ci siamo abituati, speriamo che la sosta ci possa far tornare competitivi al massimo. Domani per noi è una partita importante e voglio che i ragazzi siano concentrati al massimo”.

Per Morrison potrebbe arrivare il momento di mettersi in mostra?
“Si sta allenando bene e inserendo se

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.