Ha parlato Marco Parolo prima dell’inizio di Lazio-Genoa.

Queste le sue parole:

“Non deve cambiare niente, in casa o in trasferta siamo sempre noi. Il terreno di gioco è quello. Dobbiamo pensare a scendere in campo e fare il nostro gioco. In casa abbiamo sicuramente più spinta, ma dobbiamo comunque pensare a lottare insieme, avere equilibrio, essere una squadra compatta che lotta per il proprio compagno. Non mollare mai e aiutarci uno con l’altro. Così possiamo tornare ad essere una squadra competitiva, dentro e fuori. In ritiro c’è l’occasione di confrontarsi, tirare fuori le proprie idee ed i propri concetti. E’ stato fatto ed ora tocca al campo a tirar fuori le idee di ognuno. Abbiamo giocatori di grande qualità, ma la base deve essere il sacrificio di tutti quanti, per il bene del compagno, della squadra e di tutti quanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.