Ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni del Corriere dello Sport, alla vigilia del match con la Roma. Ennesimo show di Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, che domani affronterà la squadra del suo cuore a Marassi.

Interrogato sull’amicizia tra presidenti, Ferrero ha così risposto: “Io non ho simpatie o antipatie. Non so cosa sia l’odio e l’invidia. I miei genitori mi hanno insegnato a essere contento se gli altri stanno bene. I presidenti sono grandi industriali, ci mettono soldi, bisogna solo apprezzarli e ringraziarli e non attaccarli. Moratti ci ha rimesso un miliardo, Garrone 300 milioni, Preziosi tutti i trottolini di iobimbo. E Lotito… Lotito i soldi se li è presi. Ma il calcio è un’azienda e devi guadagnare. Cairo ha detto che il risultato poteva essere più rotondo domenica scorsa (Torino-Sampdoria 2-0, ndr). Ha vinto, non si accontenta. E De Laurentiis non si è comportato bene nell’affare Soriano. Gli è andato a fuoco lo yacht? E come ha preso fuoco? Lui sta bene? Questo mi fa piacere”. Parlando del restyling di Marassi, gli viene fatto notare che parla come Lotito. Lui ribatte: “Non scambiamo il culo coi broccoli!”.

fonte: lalaziosiamonoi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.