È stato tra i giocatori laziali più in ombra nella doppia sfida contro il Bayer Leverkusen, ma, nonostante questo, è inevitabile parlare di lui. Felipe Anderson è l’autentica arma in più  della squadra di Pioli, il giocatore in grado di cambiare le sorti di una partita con un’invenzione delle sue.

Nella scorsa stagione, quando l’ex Santos si accendeva di conseguenza giravano tutti i suoi compagni. L’eliminazione dai preliminari di Champions costerà caro alla società capitolina che non potrà contare sui circa 30 milioni di euro che la competizione garantisce. Cifra che invece accoglierà nelle proprie casse il Manchester United che, superando il play-off contro il Brugge, tornerà in Europa dalla porta principale. Secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb.com, proprio gli inglesi avrebbero pensato di investire il capitale guadagnato per portare in Gran Bretagna Felipe Anderson. Secondo il portale, i Red Devils sarebbero pronti a mettere sul piatto 40 milioni più bonus per portare il brasiliano all’Old Trafford. La Lazio ascolta, ma non ha alcuna intenzione di sedersi al tavolo per trattare. Lotito e Tare hanno scelto personalmente, inseguito e acquistato Pipe e hanno intenzione di confermarlo. I capitolini considerano il loro giocatore assolutamente incedibile e non intendono privarsi del suo talento e delle sue giocate. Quest’anno, poi, con la maglia numero dieci sulle spalle, Felipe è pronto a trascinare i suoi compagni sempre più in alto, provando a migliorare quanto di straordinario fatto nel 2014/15.

 

Fonte: www.lalaziosiamonoi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.