Sabato la Lazio di Pioli avrà uno spettatore d’eccezione. Uno che di trofei se ne intende visto che la sua panchina in biancoceleste è stata una delle più vittoriose di sempre. Oggi allena il SIGP Shanghai: si tratta di Sven Eriksson che di sicuro non mancherà alla finale di Supercoppa.

Sabato ci sarò. Chiederò a Manzini il biglietto”, l’allenatore si trattiene dopo la conferenza stampa proprio per parlare della sua Lazio, come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport. Finalmente avrà il piacere di conoscere Stefano Pioli: “Mi dispiace di non essere ancora riuscito a vedere una sua partita: Però seguo la Lazio, seguo i suoi risultati. Quest’anno ha fatto un ottimo lavoro”. Non può mancare un pronostico sulla sfida: “La Juve è favorita, viene da una grande stagione, però è una partita secca. Chissà tutto è possibile. Questo è un trofeo importante, però è sempre una partita. Dopo c’è tutto: il campionato, la Coppa Italia, l’Europa”. Infine Eriksson spende due parole anche per gli altri allenatori, tutti suoi ex allievi, che ha rincontrato a Shanghai, patria quest’estate del calcio italiano: “Bello vedere Mancini sulla panchine dell’Inter e Mihajlovic al Milan. Sarebbe bello lottassero loro per lo scudetto, lo spero per il campionato italiano”. Parole al miele per un ex speciale: “Simeone tatticamente era molto forte, mi aspettavo questa sua carriera da allenatore. E’ un vincitore, uno di grinta”.  Sicuro che sabato sera il suo cuore biancoceleste tiferà per Lazio.

fonte: lalaziosiamonoi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.