Due stagioni con l’aquila sul petto, ma poco campo. Bruno Pereirinha ha fatto le valigie, il laterale portoghese è volato in Brasile: ad attenderlo l’Atletico Paranaense, una nuova avventura dopo quelle con le maglie di Sporting Lisbona e Lazio.

Il ricordo dell’avventura in biancoceleste è ancora vivo e Pereirinha non perde occasione per raccontarlo ai media portoghesi. “Avevo iniziato bene, poi è cambiato l’allenatore e sono stato messo ancora più da parte. È per questo che ho lasciato. Roma è una città molto bella dove vivere, ma non posso dire di sentirmi romano. I romani hanno un modo molto particolare di vivere la loro città“. La Lazio gli ha permesso di giocare al fianco di grandi campioni come Klose, sono molte le esperienze da ricordare per l’ex terzino laziale. “Klose è un giocatore estremamente professionale sia dentro che fuori dal campo. Vive una vita moderata e indirizzata alla sua professione. Il derby? Con i tifosi è sempre complicato. Si preferiva perdere le cinque partite seguenti piuttosto che il derby. È molto più sentito di Sporting-Benfica”. Nel campionato portoghese è appena sbarcato Michael Ciani, il roccioso difensore francese proveniente dalla Lazio. Pereirinha ha parole al miele per il suo ex compagno. “È un giocatore molto forte fisicamente, bravo in marcatura e nel gioco aereo sia a livello difensivo che offensivo. Ha avuto qualche infortunio, ma ha giocato nella prima fasi di campionato, credo sia nel pieno della sua maturità”.

fonte: lalaziosiamonoi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.