Se contro le dirette concorrenti la Lazio sembra danzare in scioltezza per più di un tempo, è proprio con le piccole che i meccanismi biancocelesti sembrano incepparsi. La trasferta milanese ha inciso in termini di freschezza e lucidità, ma gli uomini di Pioli difettano anche di mordente e incisività.

Raggiunto dalle telecamere di Lazio Style Channel l’esterno serbo Dusan Basta ha espresso la propria delusione per la sconfitta di oggi: Se vogliamo rimanere in alto non dobbiamo sbagliare queste partite. Oggi non è stata la giornata giusta, ma queste occasioni non dobbiamo perderle. Dico sempre che per raggiungere obiettivi importanti vanno vinte gare come queste. Inutile vincere con le grandi e poi perdere qui. Dobbiamo migliorare da questo punto di vista. Se avessimo avuto l’atteggiamento giusto oggi non avremmo perso”. Poi in riferimento ai numerosi infortuni: “Sicuramente le assenze pesano ma non dobbiamo cercare alibi. Anche in altre gare avevamo assenze importanti ma abbiamo comunque vinto. Ora bisogna voltare pagina e pensare al Genoa. Abbiamo fatto bene in coppa sia contro il Torino che il Milan. Questo può aver inciso ma ripeto, non aggrappiamoci agli alibi – chiosa il numero 8 capitolino -, andiamo avanti con la consapevolezza che siamo una grande squadra ma che dobbiamo migliorare questi atteggiamenti”.

Intercettato anche dai cronisti presenti in mixed zone, il terzino biancoceleste ha poi aggiunto: “Purtroppo è andata così, bisogna guardare avanti. Siamo consapevoli si essere una grande squadra, ma non dobbiamo più sbagliare queste partite. Noi abbiamo in testa la zona Champions. Però c’è da dire che il nostro obiettivo è tornare in Europa, per cui dobbiamo rimanere con i piedi per terra. Oggi c’erano tanti infortunati – prosegue il serbo -, il campionato è lungo. Il Napoli si può raggiungere, dobbiamo dare il massimo in tutte le partite fino alla fine della stagione”. Poi in riferimento alla sfida contro il Milan in Coppa Italia: “La vera Lazio è quella contro il Milan, ripeto noi siamo un’ottima squadra ed abbiamo il giusto atteggiamento, aggrediamo l’avversario dobbiamo continuare su questa strada”. Infine, ancora sulla piaga infortuni: “Sicuramente le assenze hanno inciso, ma c’è da dire che i tanti giocatori che sono stati chiamati in causa si sono fatti trovare pronti, aspettiamo che rientrino alcuni elementi”.

fonte: lalaziosiamonoi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.