CESENA – La Lazio non si presenta all’appuntamento per la Champions League e capitombola in quel del Dino Manuzzi contro un Cesena tenace e mai domo. I romagnoli dominano in lungo e largo e si impongono per 2 a 1 grazie al capolavoro di Defrel e all’autorete di Cataldi, causata proprio da una scorribanda dell’attaccante classe ’92.

Nel finale una staffilata dal limite di Klose serve solo a limitare il passivo. Al termine del match, mister Pioli si presentato in conferenza stampa per commentare la sconfitta dei suoi.

Cosa ha sbagliato questa Lazio?

“Oggi ha funzionato ben poco, sia a livello tattico che di atteggiamento, sicuramente non è stata la migliore prestazione possibile, abbiamo commesso tanti errori. Non abbiamo giocato con il solito ritmo e non siamo stati compatti”.

Quando ha dato fastidio l’assetto tattico del Cesena?

“Conoscevamo bene le loro caratteristiche, sapevamo che era difficile pressare un avversario che scavalcava il centrocampo con i lanci lunghi. Il problema è non aver portato attenzione agli inserimenti dei giocatori che potevano approfittare delle spizzate di Dijuric. E’ stata una prestazione al di sotto delle nostre possibilità”.

E’ la peggiore Lazio della stagione?

“Non so se è stata la peggiore, sicuramente è stata una brutta Lazio. In tante occasioni abbiamo dimostrato di essere una squadra forte con qualità. Oggi abbiamo fatto fatica, è un passo indietro, dobbiamo analizzare bene queste situazioni. Sono sicuro che ripartiremo”.

Gli elogi hanno condizionato la squadra?

“Mi auguro di no, perchè abbiamo lavorato tanto in settimana su queste situazioni, non abbiamo sottovalutato assolutamente le qualità dell’avversario. Abbiamo giocato sotto ritmo, abbiamo mosso poco e male la palla e trovato poche soluzioni in fase offensiva”.

Quanto è pesata la gara di martedì a livello fisico?  

“La squadra era pronta ma non è riuscita a interpretarla nel modo giusto, fa parte della nostra crescita. Dobbiamo imparare a fare risultato anche quando non siamo nella giornata migliore”.

fonte:lalaziosiamonoi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.