Ha retto l’urto dell’attacco granata, in una partita che ha chiamato lui e i suoi compagni a lottare fino all’ultimo. Stefan De Vrij esulta per la vittoria e si concede ai microfoni in zona mista: “Non era facile fare risultato in una gara come questa.Nel primo tempo abbiamo giocato molto bene e abbiamo avuto tante occasioni, ma abbiamo segnato solo un gol. Nella ripresa abbiamo subito qualcosa ma poi siamo usciti fuori alla grande. Dopo il pareggio, siamo riusciti a trovare subito il nuovo vantaggio. Sono molto contento. Personalmente posso ancora migliorare, ma mi sento sempre più sicuro“. Palermo, Sassuolo, Fiorentina e ora Torino, per una Lazio che non vuole fermarsi: “Abbiamo raggiunto la quarta vittoria consecutiva, ogni gara andrà sempre meglio. A Verona troveremo un campo complicato, bisogna fare bene perché abbiamo i mezzi per fare ancora meglio“. I biancocelesti ora sono quinti, a un solo punto dal terzo posto: “Mancano ancora 30 partite, è presto per parlare, ma se continuiamo a fare bene possiamo ambire a traguardi importanti“, ci va cauto il difensore olandese. Che poi torna sull’argomento della lingua e del rapporto con i compagni di reparto: “Quando imparerò bene l’italiano sarà più facile comunicare con i compagni, ma il calcio è un linguaggio universale e nei momenti di difficoltà riusciamo a trovare la giusta intesa. Con chi mi trovo meglio? Non ho preferenze – assicura il nazionale orange -, va bene con tutti, sia con Cana che con Ciani, che prima ancora con Gentiletti“. Ultima battuta su Vlaar, suo partner nell’Olanda e desiderio di molti tifosi laziali: “Vlaar è mio compagno in Nazionale, un mio grandissimo amico. Abbiamo le stesse caratteristiche ed è per questo che abbiamo fatto bene in passato”.

Uno dei migliori in campo, Stefan De Vrij, che partita dopo partita migliora sempre di più. Queste le sue dichiarazioni ai microfoni di Lazio Style Channel: “È stato sicuramente un match difficile, non era semplice dopo il pareggio. Nella ripresa siamo rientrati disattenti, il 2-1 è stato una dimostrazione di forza, i tre punti erano importantissimi”. Nel prossimo turno si andrà a Verona: “Se si fa bene è più facile proseguire su questa scia, e questo è il momento di fare meglio”. In chiusura l’olandese parla del suo ambientamento nel campionato italiano: “Sono contento dei miei miglioramenti, il gruppo sta migliorando, ma anche io mi sento più sicuro nelle giocate”.

fonte: lalaziosiamonoi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.