La Lazio ha reagito. Nel momento peggiore, dopo tre ko in quattro sfide, il club biancoceleste ha espugnato il Barbera e si è l rilanciata. Mostra il petto anche Lorik Cana, il difensore albanese ha parlato al termine del match ai microfoni di Lazio Style Channel commentando la prova offerta contro il Palermo: “Potevamo avere più punti in classifica, ma nel calcio conta chi finisce il match in vantaggio. Oggi abbiamo fatto progressi e abbiamo tirato fuori tutto nel momento giusto e più difficile. Oggi Djordjevic ha trovato i gol che ci sono mancati nelle altre partite. Adesso dobbiamo continuare così contro il Sassuolo. De Vrij? Durante la settimana proviamo a parlare italiano tra di noi per aiutare i nuovi ad inserirsi. Per spiegargli alcune cose gli parlo in inglese, ma nel calcio spesso non servono parole. È un ottimo difensore e un bravo ragazzo, ha tanto da dare e io cercherò di metterlo in condizione di rendere al massimo”. Durante la sosta, la sua Albania affronterà un compagno di squadra:  “In Nazionale sfiderò la Serbia di Djordjevic. Mi ha messo nei guai perché volevo ammazzarlo in settimana, ma ci serve per domenica (ride, ndr)”.

Il capitano della Nazionale albanese è poi intervenuto in zona mista: “Vedendo il risultato, credo che non rispecchi l’immagine della partita. Il Palermo ci ha messo più volte in difficoltà, Marchetti è stato bravo in tutte le occasioni. La squadra non ha demeritato, è arrivato il gol nel primo tempo, ci ha dato molta fiducia. Nella ripresa sapevamo che loro volevano tornare in partita, siamo stati bravi a sfruttare le occasioni, abbiamo fatto passo in avanti“. Meno bellezza, più concretezza: “Siamo stati meno brillanti delle scorse partite, ma stavolta abbiamo vinto con uno spirito da guerrieri, ci aiuterà anche per il futuro. Io quando sono stato chiamato, ho sempre risposto nel migliore dei modi. Tutti possono sbagliare, ho sempre giocato a un livello degno di questa società, il mister è molto esigente. Siamo molto fiduciosi e soprattutto fieri di poter portare questa maglia, abbiamo grandi obiettivi e io voglio mettere in pratica la mia esperienza e le mie qualità“. L’obiettivo per Cana è ora quello di migliorare l’intesa con De Vrij: “Con Stefan più giocheremo insieme più andrà meglio, è una fortuna averlo nella nostra squadra, ci dispiace solo per aver perso Santiago. Più andremo avanti più prenderemo fiducia come reparto. Abbiamo visto solo il 7 percento delle qualità di De Vrij, sta facendo passi avanti anche come lingua, diventerà un leader. Contento anche per Djordjevic, nessuno aveva dubbi su di lui, ha dimostrato sempre di avere ottime qualità. Se non trovi la rete vai in difficoltà, ha dato una mano prima alla squadra, sono felice per lui“. In chiusura, un aneddoto che riguarda Stefano Pioli: “Il mister ci ha fatto vedere la classifica per farci capire che la squadra non meritava di stare lì. Pensiamo già al Sassuolo, proveremo a vincere prima della sosta“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.