Ritmo sudamericano, argentino, per la precisione. Un omaggio per l’eroe che vacilla a Genova? Si da il caso che il nuovo coro della Curva Nord muova i primi passi proprio sugli spalti dove si canta per il San Lorenzo, la squadra nella quale militava Santiago Gentiletti prima di vestirsi di biancoceleste. 

Ma solo la melodia viene da lontano, le parole raccontano di una storia tutta romana: c’è il riferimento alla Coppa Italia vinta nello storico derby, una data che a Roma non si dimentica, prima di ribadire l’eterna rivalità con i giallorossi. “Che succede cugino? Lo capisco qual è il tuo disagio. Che succede cugino? Fu fatale quel 26 maggio!”, inizia così il messaggio canoro rivolto all’altra sponda del Tevere. In un crescendo che si conclude con “mi accusi di pensarti tutto il tempo, io te lo spiego, però sta attento: caro cugino, sei un passatempo”, come tengono a specificare i ragazzi della Curva con il nuovo coro, presentato oggi durante la trasmissione La Voce della Nord sulle frequenze di Radiosei.

QUì PER IL VIDEO —-> https://www.facebook.com/media/set/?set=vb.285457831470075&type=2

fonte: lalaziosiamonoi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.