Classe, grinta e determinazione, il bagaglio che ha portato con se per arrivare fin qui. La buona stagione al Crotone lo scorso anno e il precampionato ad Auronzo hanno convinto Pioli e la società a puntare su di lui confermandolo nella rosa dei titolari per la prossima stagione. Danilo Cataldi ha ancora voglia di stupire e di ripagare la

fiducia riposta in lui dalla dirigenza biancoceleste. Intercettato al termine della gara della Nazionale Under-21 a Castel di Sangro, il centrocampista classe ‘94 ha espresso tutte le sue ambizioni: Io mi sento pronto ad affrontare il campionato di Serie A da protagonista, adesso però bisogna vedere cosa deciderà l’allenatore le sue parole raccolte dall’edizione odierna del Corriere dello Sport –. Il campionato di Serie B è difficile e impegnativo, ma la A è un’altra cosa. Il mio valore si vedrà solo attraverso il confronto con i campioni durante il campionato. E speriamo che questo possa succedere presto. Ha sorpreso tutti, in primis il neo tecnico biancoceleste Stefano Pioli, uno dei principali estimatori del giocatore: “Penso che il mister possa puntare su di me, è questione di tempo. All’inizio sarà un po’ difficile ma poi spero di guadagnarmi sempre più spazio”. Come compagni di reparto Ledesma e Biglia, giocatori di grande esperienza dai quali poter imparare molto: Ledesma e Biglia sono due grandi calciatori. Io spero di diventare grande, restando me stesso”. E domenica arriva la prima all’Olimpico contro una squadra, il Cesena, che Cataldi conosce bene avendola affrontata la scorsa stagione nella serie cadetta: “E’ una bellissima emozione essere arrivato in Serie A, speriamo che tutto questo sia ancora più intenso con un grande campionato di tutta la squadra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.