E’ stato il terzo acquisto più costoso dell’era Lotito, Felipe Anderson ci ha messo un anno per prendersi la Lazio. Un infortunio rimediato in Brasile ne ha condizionato la prima parte di stagione in biancoceleste, poi la ripresa fino alle ultime convincenti prestazione. Quest’anno si è presentato ad Auronzo voglioso di stupire il nuovo allenatore,

l’ex stellina del Santos sembra finalmente aver intrapreso la retta via. Il brasiliano, intervenuto ai microfoni della radio ufficiale, ha parlato proprio dell’inizio di stagione. 

Felipe, ti piace giocare trequartista?

Sì, il mister mi ha provato ad Auronzo. Sto facendo bene in quel ruolo quindi penso ci sia questa possibilità.

Hai avuto la possibilità di fare benissimo la preparazione. Come è andato questo ritiro?

Ho avuto questa possibilità senza infortuni per fortuna. Sono felice, sto bene, sono carico e voglio che sia diverso dagli anni scorsi, voglio aiutare la Lazio.

Dove ti trovi meglio?

In Brasile ho sempre giocato mezzala, quindi penso che anche qui posso far bene. Pioli mi ha dato tanta libertà posso esser utile anche in altri ruoli.

Gli allenamenti?

Tutti benissimo, purtroppo abbiamo perso la prima partita, ma abbiamo visto di poter fare molto bene. Dobbiamo correggere e ripartire piu forti.

Cosa c’è da migliorare?

Dobbiamo prestare maggiore attenzione all’inzio, quel gol inziale a Milano ci ha destabilizzati. Dopo un anno di serie A sono pronto per fare molto meglio, è arrivata l’ora di dimostrare il mio valore; nel calcio si può sempre migliorare, a partire dai sedici metri e dal punto di vista realizzativo. Quest’anno pensiamo da squadra e il mio obiettvo è quello di aiutarla in tutto e per tutto.

Hai chiuso in crescendo pensi di continuare così, vedremo ancora quel Felipe?

Quello è uno degli obiettivi, voglio diventare protagonista di questo campionato. Il mister parla spesso con me e sento che possiamo fare bene.

Pioli si confronta molto con voi?

Lui vuole sempre capire come stiamo, anche con giovani è una persona tranquilla, mi trovo molto bene con lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.