Durante la conferenza stampa del Parma per presentare il neo-arrivato De Ceglie l’AD dei crociati ha avuto modo di spiegare anche il caso Gonzalez.

Queste le sue parole: “Leggo che non ho trovato l’accordo con Gonzalez, ma non è così. Con lui ci ho parlato cinque minuti e avevamo già risolto tutto. Il vero problema è che siamo arrivati lunghi per la storia di Biabiany, che ci ha danneggiato non poco. E’ stata una situazione pesante: con Zaccardo avrò parlato almeno per qualche ora. Io sono da solo, questa storia mia ha spiazzato. Siamo arrivati all’ultimo e c’era da trovare l’accordo con la Lazio. Lo abbiamo trovato, così come abbiamo trovato quello con il giocatore. Abbiamo cercato di inviare i documenti, ma purtroppo le regole sono chiare: fa fede l’orario di arrivo. Voglio bene a tutti… Anche alla Lazio, ma non è vero che non abbiamo trovato l’accordo. L’accordo è attivato dopo, ma firmato da tutte le componenti. Non ci siamo riusciti, ci rimettiamo a quelle che sono le regole”

E riguardo la possibilità di fare ricorso è perentoria la risposta ” No, il regolamento parla chiaro: fa fede l’orario d’arrivo. Alle 22.58 abbiamo inviato i documenti, ma purtroppo questi in Lega sono arrivati alle 23.05. Sono un po’ fatalista, forse doveva andare così. E’ arrivato Mariga e forse abbiamo fatto ancor meglio da questo punto di vista. Non sono preoccupato, Gonzalez era una cosa in più”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.