No, regà, seriamente, che io ancora non mi sono ripresa dal gol di Patric. Perché non bastava la rete di TOMA BASIC e va bene che sono pagati per buttarla dentro, ma i due marcatori di serata alla Snai hanno mandato ai pazzi chiunque.
Ma davvero in tanti stavano così alla frutta che piuttosto di dire una cosa NORMALE -tipo che nel calcio si vince e si perde- preferivano annacquare i social ad oltranza?
Sarri vi sta sminchiando definitivamente. Con Patric in allegato.
Ah, quanto mi piacerebbe un crollo a picco della connessione di certa gente di cui sono piena, satura.
Sono stanca di trovarmi davanti a chi sa salire solo sul carro dei vincitori un giorno sì e l’altro pure perché non sa mettere sui commenti il cuore. 
E adorerei se Patric, a questi ultimi, sbroccasse male. Oh, quanto se lo meriterebbero!
Ovviamente le probabilità che tutto ciò accada sono più che misere, ahinoi, ma sognare si può ancora.

 Tra l’altro la partita di ieri con tutta quella carne al fuoco, ha perfettamente evidenziato come il SARRISMO stia prendendo forma ed il resto rimane ai margini, come quello che è superfluo.
Il tempo che passa tra una gara e l’altra fa sì che ci siano sufficienti argomenti di cui parlare senza bisogno di ricorrere continuamente ad un processo social sul calciomercato, PRO o CONTRO Lotito.
Raga’, rilassatevi. 
Che ieri la sorpresa c’è stata, altroché: BASIC-PATRIC e diamine! 
Abbiamo fatto bingo.
*Capitolo ANDERSON
Ho aperto le porte alla bellezza e PIPE IS BACK.
Sarà la volta buona, l’anno buono, il secolo buono della consapevolezza?
Forse è sulla strada giusta per non essere più tanto condizionabile dalle vecchie abitudini. Nemmeno Felipe sa quanto può essere forte Felipe, ma un giorno incontrerà sé stesso e noi assisteremo a qualcosa di stupendo. Stupendo quasi quanto MILINKOVIC.
Sarri è pazzo di lui e io sono pazza di Sarri che è pazzo di Anderson*
Oggettivamente, dal punto di vista delle dinamiche e calcisticamente parlando, io davvero mi stupisco nel leggere anche una sola punta di scontento. 
La Lazio merita non dico elogi a cadenza regolare, ma manco a trattarli come i figli della serva ‘sti benedetti ragazzi (Patric incluso)… e -finalmente- qualcuno inizia ad accorgersene.
APPUNTI SPARSI
Non ricordo una parata di Strakosha. E questo è un bene. 
Lazzari: ‘Mazza che polmoni. Devo smettere di fumare.
Marusic: Nessuna obiezione Vostro Onore.
Patric: 10. E stop. Noi della #BrigataGabarron, pochi e buoni.
Acerbi: Sai che me fido.
Hysaj: Cavalier King of Sarri.
Luis Alberto: Siempre Te atreves. Feliz cumpleaños, viejo. (Tra me e te…e Google translate)
MILINKOVIC: La Milinkocrazia domina anche nella steppa. 
Cataldi: "Strada facendo" non è solo una canzone di Claudio Baglioni.
Leiva: Se cammina sulle sue gambe, non è fallo. Meno male che esisti.
Basic: È stato belliSSSSssimo, perché il primo gol con la Lazio è come il primo AMMMMOOOREEE. Basic del "che cazzo vuoi" più famoso della storia.
Pedro: Se sta bene a Formello. Ve?!
Raul Moro: "Ma chi Ca*zo è…. Ohhhhhhh…. Ohhhhhhhhhh". 
Immobile: Oh, non fa’ scherzi, eh!
Muriqi: Sportellate, randellate, donne è arrivato l’arrotino. Non è molto, ma è un lavoro onesto.
Felipe Anderson: "Mi fai tremare il cuore, mi fai smettere di respirare"….
Concludo auspicando meno disfattismo, soprattutto da parte del tifoso/scettico/medio. Perché la caccia al voler trovare per forza la pagliuzza negli occhi di questo o quello, stava sfuggendo decisamente di mano.
Anche meno, su.
Qua bisogna essere onesti, che sennò poi mi tocca difendere la sessione di calciomercato scatenando l’indignazione di molti. 
Perché stranamente una cosa giusta Tare e Lotito l’hanno fatta: hanno riportato Felipe Anderson a casa. Hanno preso Pedro ascoltando la volontà dell’allenatore. Hanno messo sulla panchina MAURIZIO SARRI. 
E, allora mi chiedo; se avessero pure scommesso bene su Basic? E se fossero stati lungimiranti su Moro?
Rispetto alle ufficializzazioni di Durmisi/Jony/Fracazzodavelletri, non si può negare il passetto avanti.
Perché è più difficile arrivare da 0 a 10, che da 10 a 100. A buon intenditor….
E questa affermazione non è discutibile.
HO APERTO LE PORTE ALLA BELLEZZA.
(Muriqi aspetto te. Ma non mi fare aspettare troppo)
Simplemente, Xoxo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.