Insieme a Maurizio Sarri è intervenuto in conferenza stampa Milinkovic-Savic: “Nel derby siamo entrati diversamente rispetto alle altre partite. Una sfida che conosciamo, sapevamo di doverci preparare in un altro modo. Nelle prossime partite dovremo scendere in campo con la stessa mentalità. Non sapevo di aver segnato alla Roma, me ne sono accorto quando è venuto Marusic. Dopo il colpo di testa sono caduto a terra perché ho preso un colpo. Bello segnare, peccato non aver esultato”. 

“Purtroppo siamo tornati in Europa League dopo la parentesi in Champions. Con noi, però, c’è un tecnico che l’ha vinta e che vorrà ripetersi. Puntiamo ad andare il più avanti possibile. Io e Thomas Strakosha siamo amici stretti da tanto tempo. Lui sa tutto, io non sono uno che può dargli consigli. Giochiamo in due ruoli diversi. Di certo se scenderà in campo darà il massimo come sempre. Ricordo Nikolic, io venivo dalla Primavera ma mi ha allenato per poco tempo. Ammetto di non avere grandi ricordi legati a lui”. 

Sul futuro: “Mi sento leader di questa squadra, sono qui al settimo anno ed è normale. Ciononostante siamo un bel gruppo di persone e siamo anche amici stretti. Questo ci aiuterà ad ottenere altri bei risultati. Come me ci sono tanti altri leader all’interno di questo spogliatoio. Il derby ci darà una spinta in più per le prossime partite. Ma resta una partita vinta e in quanto tale ci obbliga a pensare alle prossime sfide. Peccato quell’anno che uscimmo dall’Europa League col Salisburgo. Sono sicuro che quest’anno siamo più motivati del solito. Anche se al debutto abbiamo perso faremo di tutto per arrivare in fondo. Sono contento di essere qui da tanto e di avere la fascia da capitano dopo Ciro. Ogni anno si parla sempre del mio futuro ma io non ci penso molto. Piuttosto penso a fare il mio e ad aiutare la squadra”.

I precedenti con la Lokomotiv Mosca Le due squadre si sono sfidate in semifinale di Coppa delle Coppe 1998/1999, trofeo poi vinto dai biancocelesti di Eriksson che hanno battuto in finale il Maiorca. Arbitra lo scontro odierno l’inglese Pawson, la gara sarà trasmessa anche in chiaro su TV8.

Probabile formazione (4-3-3) Strakosha; Lazzari, Patric, Acerbi, Radu; Akpa- Akpro, Cataldi, Milinkovic; Raul Moro, Muriqui, Felipe Anderson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.