Quanto si ha da fare(s) con questi esterni! Poteva andare meglio sì, ma anche peggio, almeno Momo Fares….
Torniamo al principio, ovvero alla situazione che crea più agitazione in casa Lazio.
La notizia è arrivata come il repentino cambiamento del meteo in questa strana ottobrata romana; Manuel Lazzari si è aggiunto alla lista di Paideia.
Il calciatore biancoceleste, impegnato con la Nazionale, ha fatto ritorno a Formello prima del tempo per un fastidio ai flessori, rivelatosi poi una lesione di primo grado.
Come ha raccontato ieri il Corriere dello Sport, per Manuel saranno almeno due settimane di stop.
Cosa comporta ciò?
Detta così "due settimane" non sembrerebbero un tempo lunghissimo, eppure… 
Sampdoria; Borussia Dortmund; Bologna e Brugge. (Sì, si scrive così il club calcistico, Bruges è invece la città).
Due gare di campionato non proibitive, ma anche le due di Champions League.
Inzaghi dovrà trovare cercare qualche coniglio nei cilindri viste le assenze di Lazzari e Marusic, praticamente della corsia destra.
Intanto in quel di Formello controlli anche per Fares. 
Ci sono buone nuove dopo la confusione dei media algerini?
Avvistato Momo che si allenava regolarmente.
Prima l’ansia per Mohamed che non era sceso in campo nell’ultima partita dell’Algeria contro il Messico causa problemi fisici, ma il ragazzo si è preparato ieri sulla fascia sinistra con lo sguardo attento di Inzaghi. 
Contro la Samp dovrebbe esserci, salvo nuove brutte sorprese, dal primo minuto.
Per tamponare l’assenza di Lazzari invece, il tecnico piacentino dovrà affidarsi ciecamente a Djavan Anderson.
A riposo Escalante e Andreas Pereira con qualche linea di febbre, che rimangono in dubbio per la sfida contro i blucerchiati. 
Ma di questo ne riparleremo…..
Lavoro differenziato per Luiz Felipe che spera di recuperare per la sfida di debutto in Champions League contro il Borussia Dortmund.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.